Un nuovo modo di allenarsi.

 

Mente, corpo e cuore come un’unica cosa.

Non siamo fatti solo di ossa e muscoli.

Cos’è il movimento?

 

Se consideriamo le varie discipline sportive, le tipologie di allenamento e i diversi esercizi come degli insiemi, il movimento sarebbe l’universo che racchiude tutto.

 

Il movimento non lavora solo sulle performance fisiche o sul fattore estetico.

 

Il movimento lavora sull’individuo come unione di Mente, Cuore e Corpo.

 

Il movimento è la medicina dell’anima e del corpo.

 

Mens sana in corpore sano.” Tutti conoscono questa frase latina che significa:

Mente sana in corpo sano.

 

A me piace aggiungere anche la terza parte che ritengo fondamentale, il cuore.

Un fantastico computer che lavora 24 ore su 24, senza sosta per farci fare quello che vogliamo.

 

Il cervello è una macchina perfetta e in condizioni normali non avrebbe bisogno di una revisione.

 

Purtroppo non viviamo in condizioni normali e lo stress è il nostro inseparabile compagno di vita.

 

Se poi ci aggiungiamo la società odierna con tutti i suoi standard e gli incredibili requisiti per rientrarci, abbiamo dei blackout che danno vita a condizioni psicologiche di varia entità.

 

Il movimento, se gestito in maniera corretta, riesce ad agire neurologicamente, migliorando la neuroplasticità e abilitando il corpo a certi lavori e psicologicamente riducendo lo stress e lavorando su autostima, accettazione della propria persona e su altre problematiche.

Ci si può allenare in molti modi diversi.

 

Quello che dobbiamo fare è cambiare i soliti schemi.

 

Mirare al movimento e non all’esercizio.

 

Preferire l’esplorazione alla ripetizione senza sosta e insensata.

 

Il nostro corpo merita molto di più di quello che gli abbiamo dato fino ad ora.

 

E’ ora di ripagarlo per tutto quello che ci ha permesso di fare.

 

Il movimento può guarire il corpo, meglio di tante medicine.

Considerato da sempre la culla delle emozioni non viene quasi mai tenuto in considerazione.

 

Tuttavia nella vita di tutti i giorni le emozioni hanno un ruolo fondamentale.

 

Attraverso il movimento riusciamo a recuperare emozioni sopite da tempo e a controllare quelle che condizionano in modo negativo la nostra vita.

 

Esplorando l’intervento delle emozioni durante l’attività fisica riusciamo anche a capire che possono essere  gestite e utilizzate a nostro favore.

 

Così facendo evitiamo di avere dei picchi emotivi in alto o in basso che possono portarci a vivere situazioni di disagio.

Allenarsi va bene, allenarsi bene è ancora meglio.

 

Per allenarci al meglio dobbiamo scegliere metodologie di allenamento adeguate agli obiettivi che vogliamo raggiungere e/o alle abilità motorie che vogliamo migliorare.

 

Ma non c’è solo questo.

 

Dobbiamo imparare a capire il nostro corpo e ad osservarlo, non dobbiamo dare tutto per scontato, partendo dalla respirazione.

 

Quando dobbiamo capire come funziona qualcosa lo osserviamo mentre è in azione, la stessa cosa dobbiamo fare col nostro corpo.

 

Impareremo molto e riusciremo a capire che il corpo da solo non lavora, ci sono sempre le emozioni che intervengono e alla fine controllano tutto.

Il trainer, quello con la “T” maiuscola è quello che riesce ad accettare tutto questo.

 

Quello che capisce che oltre ai risultati tangibili (diminuzione dei tempi, kg sollevati, centimetri e kg persi) ci sono dei risultati molto più importanti.

 

La maggior parte delle persone che si affidano ad un personal trainer hanno bisogno di essere accompagnate e confortate, spronate e motivate.

 

A queste persone non importa tanto essere pronte per la prova costume, queste persone vogliono fare pace con loro stesse, vogliono ritornare a vivere e poter di nuovo sorridere.

 

Questo è il compito del Trainer, regalare un sorriso e chi si affida a lui.

Train different perchè dobbiamo discostarci dall’idea di dover sollevare dei pesi per diventare forti.

 

Dobbiamo muoverci, per imparare a conoscerci, vivere meglio e così diventare forti dentro e fuori.

 

Quello che affronterai con me sarà un percorso alla ricerca di te stesso/a.

 

Capirai quali sono i tuoi limiti e li supererai.

 

Io sarò lì ad accompagnarti, ma ben presto capirai di essere l’unico autore dei risultati raggiunti ed inizierai a vederti come non ti eri mai visto prima.

 

Inizierai a piacerti e a dare importanza a te stesso/a.

 

Cosa aspetti a chiamarmi?

Iniziamo subito!

Compila i campi ti contatterò al più presto
Accetto l’Informativa sulla privacy e le Condizioni di utilizzo.
Compila il quiz
×